I listini del palinsesto autunnale

Si presenta all’insegna della ricchezza e della novità il primo palinsesto Rai ideato dalle nuove direzioni di genere. Volti, format, titoli nuovi e soprattutto l’evento sportivo per eccellenza, atteso da appassionati e non da ogni parte del mondo, per la prima volta trasmesso durante la stagione autunnale: il Mondiale di calcio in programma a dicembre in Qatar.

La stagione autunnale partirà a pochi mesi dalla chiusura del primo anno dall’entrata in vigore dei nuovi limiti di affollamento e sarà caratterizzata da una conferma dell’impostazione del listino avviata lo scorso febbraio. Forti di una straordinaria offerta editoriale e di un’ impaginazione pubblicitaria che prevede un terzo dell’affollamento pubblicitario dei competitor, la politica commerciale si propone di confermare i cpg pre-covid attraverso una crescita stimata del 3% di audience. Il listino prevede un primo round che copre le 8 settimane dall’11 settembre al 5 novembre organizzato in due tagli di stima e tariffa, che include lo sconto stagionale del 5% sulla prima settimana di settembre. Confermato il formato Golden Minute, fiore all’occhiello dell’offerta linear, che presidia il posizionamento al top della curva di ascolto e risulta sempre più integrato nel contesto narrativo dei programmi.

Rai Pubblicità propone tre tipologie di acquisto: la general rotation, che consente la miglior copertura del pubblico Rai con ampi volumi ed efficienza; il contextual, che propone la selezione dei generi più distintivi dell’offerta con moduli tematici e top event e il planning a target segmentabile per diverse tipologie di layer come il geo-target, il socio-demo, interessi, profili tematici, valoriali, attitudinali; fino alle pianificazioni custom, articolate secondo le più specifiche esigenze dei clienti. La costruzione del prezzo prevede l’applicazione di un mark-up al cpm base della general rotation per ogni layer di pianificazione selezionato.

Offerta Editoriale

L’offerta commerciale è costruita su un palinsesto molto ricco, presentanto da Rai nelle scorse settimane, capace di offrire ai brand le migliori occasioni di visibilità per raggiungere il proprio pubblico.

Le fiction e le serie di Rai1 sono caratterizzate dalle grandi storie di impegno civile, quest’anno dedicate a 3 grandi personaggi: Carlo Alberto Dalla Chiesa – interpretato da Sergio Castellitto ne Il nostro generale; Aldo Moro – nel capolavoro di Marco Bellocchio Esterno notte; e Arnoldo Mondadori – a cui ridà vita Michele Placido. A queste si aggiunge Tutto per mio figlio – con Giuseppe Zeno nei panni di un allevatore che si ribella al racket criminale. Ai grandi ritorni come Mina Settembre e Imma Tataranni si accosta la novità assoluta Vincenzo Malinconico, avvocato d’insuccesso; passando per la collection di episodi restaurati de Il commissario Montalbano. Le co-produzioni internazionali contano su 2 storie molto affascinanti: Sopravvissuti (con Lino Guanciale) e Il giro del mondo in 80 giorni – adattamento del classico senza tempo di Jules Verne.

L’offerta di intrattenimento di Rai 1 conta sui suoi best seller – Tale e quale Show e Ballando con le stelle – e su grandi eventi come Arena Suzuki ’60, ’70, ’80 e…’90, Sanremo Giovani, e Go Gianni Go! – serata dedicata all’eterno ragazzo Gianni Morandi. Rai2 cambia pelle, tornando ad essere la rete della sperimentazione e dei nuovi linguaggi, grazie ai volti nuovi sia in daytime che in prime time: da Mara Maionchi, con la sua sferzante ironia a guidare Nudi per la vita – in cui 12 VIP dovranno “spogliarsi” per sensibilizzare il pubblico sul rapporto con la malattia; poi tocca a Stefano De Martino tornare in onda con Sing Sing Sing – format internazionale pieno di divertenti sfide a ritmo di musica; segue il ritorno de Il Collegio – con un’edizione fortemente rinnovata; per poi liberarsi dei pregiudizi ed entrare nel mondo delle drag queen con Non sono una signora; mentre a chiudere questa carrellata di novità ecco Alessia Marcuzzi con il suo Boomerissima – programma tutto nuovo che punta sul confronto generazionale. La 2ª serata adotta una struttura a striscia nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì, grazie a 3 talent che si alterneranno al timone: parte Alessandro Cattelan con #EPCCsuRai2 – il format che lo ha consacrato al grande pubblico; che passa il testimone a Francesca Fagnani e le sue interviste cult di Belve; per poi chiudere con il ritorno di Stefano De Martino e il suo Bar Stella. Novità importante anche per Rai 3, che lancia al giovedì Cristiano Malgioglio con Mi casa es tu casa, nel ricordo dell’immensa Raffaella Carrà.

Rai 3 – che conferma il suo programma di punta Che tempo che fa, lancia la nuova edizione di Sapiens; e soprattutto accoglie uno dei personaggi italiani più celebri nel mondo – Paolo Sorrentino – per affidargli Cinque pezzi facili, omaggio al compianto Mattia Torre.

L’approfondimento propone una grande novità nella seconda serata del lunedì di Rai1 – Tempo e mistero – con lo scrittore Gianrico Carofiglio a raccontare i casi più misteriosi della storia recente italiana; e nel giovedì di Rai2 con un Ilaria D’Amico alla guida di Che c’è di nuovo.

In daytime, tante le novità per Rai2: si rafforza la partnership con Radio2 al mattino, cominciando già da Caterpillar; mentre nel pomeriggio dei giorni feriali arrivano Pierluigi Diaco con Bellamà e Mia Ceran con Nei tuoi panni. In access, sbarca Paolo Conticini con il nuovo appassionante game Una scatola al giorno; prima del ritorno di Drusilla Foer e il suo Drusilla e l’almanacco del giorno dopo. Nel weekend ritorna Sabato Italiano – con la conferma di Alessandro Di Sarno e il suo Italiani Fantastici, l’arrivo di Gabriele Corsi con il nuovo game Ti sembra normale?, e il ritorno di Top con una formula tutta nuova; mentre la domenica pomeriggio è affidata al ritorno di Elisa Isoardi con Vorrei dirti che….

Completano l’offerta generalista le reti Rai Gold.
Su Rai sarà una stagione di grande sport, a partire dal tennis, con la fase a gironi della Coppa Davis, poi l’appuntamento con le ATP Finals di Torino. Si prosegue con i Mondiali Femminili di Volley, in cui il dream team azzurro proverà a portarci sul tetto del mondo. Arrivano per la prima volta sui canali Rai i Mondiali Femminili di Rugby. Tornano in campo anche i ragazzi di Mancini per le ultime due partite della fase a gironi di UEFA Nations League, per concludere con i Mondiali di Qatar 2022, che per la prima volta si terranno in autunno, contribuendo a valorizzare ancor di più un’offerta già ricca di contenuti.

Gli ultimi articoli
La nostra offerta

Ti potrebbero interessare anche questi articoli

Questo sito utilizza cookie o altri strumenti tecnici e, previo consenso, anche cookie di profilazione o altri strumenti di tracciamento, anche di terze parti, per il monitoraggio dei comportamenti dei visitatori. Se vuoi saperne di più consulta la Cookie Policy di Rai Pubblicità S.p.A.
Per selezionare in modo analitico soltanto alcuni cookie clicca su “Gestisci le tue preferenze”.
Chiudendo questo banner tramite l’apposito comando “Continua senza accettare” continuerai la navigazione in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici.
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Per selezionare in modo analitico soltanto alcuni strumenti di tracciamento utilizza i comandi di seguito riportati. Dopo aver effettuato le tue scelte potrai cliccare su “Salva e continua”. Se non effettuerai alcuna scelta, cliccando su “Salva e continua”, continuerai la navigazione in assenza di cookie o altri strumenti di tracciamento diversi da quelli tecnici. Se vuoi saperne di più consulta la Cookie Policy di Rai Pubblicità S.p.A.


Cookie tecnici per consentire la navigazione sul sito e usufruire delle sue funzionalità.

Accetta tutto
SALVA E CONTINUA