Top

organizzazione

informazioni generali

La presente web page è in fase di continuo perfezionamento al fine di migliorare l’accessibilità e la fruibilità dei contenuti in essa presenti ed è adeguata al progressivo aggiornamento e all’evoluzione sia del quadro normativo di riferimento che delle Linee Guida emanate da ANAC, MEF e Consob. La presente web page è strutturata sulla base delle disposizioni del D.lgs. n. 33 del 14/03/2013, concernente il riordino della disciplina inerente agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni. I dati personali pubblicati in questa sezione sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d. lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

organi di indirizzo politico amministrativo e di controllo

bilanci

personale

incarichi di consulenza e collaborazione

piano per la trasparenza e la comunicazione aziendale di Rai Radiotelevisione italiana S.p.a.

Le attività di negoziazione e di perfezionamento da parte di Rai Pubblicità dei contratti di cui all’art. 49 ter del d.lgs. 177/2005 (TUSMAR), così come introdotto dalla Legge 220/2015 (Legge di Riforma Rai), sono regolate dalla Procedura Acquisizione Beni e Servizi (di seguito “Procedura”), approvata dal Consiglio di Amministrazione della Società, che si applica a tutte le tipologie di negoziazione.Tale Procedura, che è stata elaborata tenendo conto delle prescrizioni di cui al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex d.lgs.231/01 (MOCG) e al Codice Etico del Gruppo Rai ed è parte del Piano di Prevenzione della Corruzione di Rai Pubblicità, definisce i ruoli e le responsabilità dei soggetti coinvolti nei diversi processi di gestione delle attività, assicurando il rispetto dei principi di economicità, parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza e proporzionalità.

La Procedura è caratterizzata, tra l’altro, dai seguenti principi generali:

– separatezza, all’interno di ciascun processo, tra il soggetto che assume la decisione (impulso decisionale), il soggetto che esegue tale decisione e il soggetto cui è affidato il controllo del processo (c.d. “segregazione delle funzioni”);

– traccia documentabile di ciascun passaggio rilevante del processo (c.d. “tracciabilità”);

– adeguato livello di formalizzazione;

– sistema formalizzato di deleghe e procure.

Tutti i fornitori con i quali Rai Pubblicità intrattiene rapporti sono iscritti all’Albo Fornitori di Rai Radiotelevisione italiana e società del Gruppo, in cui sono raccolte e conservate le principali informazioni relative agli operatori economici con i quali Rai o le società del Gruppo intrattengono rapporti commerciali. L’iscrizione all’Albo Fornitori avviene previa verifica dell’esistenza dei requisiti tecnico-professionali e organizzativi in capo alla controparte.

La Procedura, così come tutte le restanti procedure aziendali, rappresentano parte integrante e sostanziale del complessivo Sistema di Controllo Interno della Società.

Il Vertice Aziendale (Presidente, Amministratore Delegato e Direttore Generale) è responsabile della verifica dell’applicazione delle singole procedure con la collaborazione dei Responsabili dello specifico processo.