Top

L'Azienda

Rai Pubblicità

Fabrizio Piscopo, Amministratore Delegato

31 MARZO 2015
Fabrizio Piscopo (www.FabrizioPiscopo.it) è Amministratore Delegato di Rai Pubblicità dall’ottobre del 2013.
La carriera lavorativa inizia a Milano nel 1978, dove nasce il 24 Luglio 1956, come giornalista nel gruppo Mursia. Sempre con Mursia diviene editorialista specializzato in nautica e sport acquatici firmando diversi articoli e pubblicazioni.
Nel 1980 esce dal gruppo Mursia ed entra in Publicitas fino al 1982 come responsabile della vendita della stampa periodica , passa quindi nello stesso anno in Mondadori dove assume l’incarico di responsabile degli allora nascenti centri media.
Nel 1984 con AD Lorenzo Pellicioli entra in Manzoni e riveste lo stesso incarico durante la fusione della Manzoni con la Mondadori.
Nel 1991 le società si separano e Piscopo resta in Manzoni.
Nel 1995 accetta l’incarico da parte della Rusconi (ora gruppo Hearst) di direttore commerciale dei centri media e nel 1998 entra come vicedirettore generale in Class Editore dove fonda Class Pubblicità.
In quell’anno il gruppo Class si quota in borsa con grande successo. La raccolta pubblicitaria passa da 10 mio di euro a 60 mio in soli tre anni e il titolo , partito a 1 euro arriva fino a 10 euro, nel triennio. Durante questo periodo Piscopo si appassiona all’analisi tecnico finanziaria che studia in modo approfondito fino a diventare un riconosciuto culture della materia.
Nel 2001 esce dal gruppo Class con la carica di Amministratore Delegato ed entra come Consigliere Delegato in Cia Media Edge dove resta per due anni. Cia media Edge, all’epoca, era il principale centro media italiano.
Dopo un breve ritorno al gruppo Class nel 2003, accetta la proposta di Sky , nell’ottobre 2003 e fonda la concessionaria Sky Pubblicità nel Luglio 2004. La concessionaria passa dai 60 mio di raccolta del 2004 (somma dei fatturati di Stream e Telepiù) agli attuali 370 mio. Piscopo fonda e oragnizza Sky Pubblicità che nel giro di poco diviene una concessionaria che con soli tre dirigenti gestisce la vendita di oltre 8.000.000 spot l’anno, amministrando la concessione di 78 canali.
Nel Novembre del 2012 viene chiamato da Luigi Gubitosi, direttore generale di RAI, a ristrutturare Sipra, concessionaria del gruppo Rai, che aveva perso proprio in quell’anno 244 mio, come Direttore Generale. L’operazione riesce, Sipra cambia il nome sociale in Rai pubblicità.
Nel ottobre 2013 Piscopo ottiene la nomina di AD di Rai Pubblicità. Nello stesso anno la concessionaria del broadcaster pubblico rilancia molti formati innovativi come: Intervallo 2.0, Carosello Reloaded e decine di nuove iniziative speciali. Piscopo come AD avvia un processo di razionalizzazione del management della concessionaria abbassando sensibilmente l’età media dei dirigenti e avviando in contemporanea uno snellimento di tutti i flussi interni adottando nuovi processi e nuovi sistemi di reportistica aziendale.
Rai Pubblicità guadagna quota sui concorrenti, inverte il trend e finalmente nel 2014 rivede il segno positivo. La concessionaria sotto la guida di Piscopo segna anche il record storico di raccolta sul Mondiale di calcio (con 76 mio) e su Sanremo in ben tre edizioni di fila (passando da una raccolta di 21 a ad un totale di 24 mio).